CORO MONTE GRAPPA
                                                                          SAN ZENONE DEGLI EZZELINI -TV-

 Dove siamo




              

Ci trovate presso le ex scuole elementari in via Sopracastello,  1
31020   San Zenone degli Ezzelini  (TV),
vicino a Bassano del Grappa,  sulla strada tra Bassano ed Asolo.
Le prove di canto si eseguono tutti i Martedì e Venerdì dalle ore  21.00  alle ore  23.00

Il Coro Monte Grappa è sempre disponibile ad inserire nuovi coristi,
 pertanto vieni ti aspettiamo.
 Noi cantiamo per divertirci, per far divertire e talvolta emozionare il nostro pubblico.
 Sarai benvenuto anche se soltanto vuoi assistere alle nostre prove.
Nota: Se si intende ingrandire un'immagine per aumentare la visibilità si prega di cliccarci sopra.

dove
Il Coro Monte Grappa, ha sede presso le ex scuole elementari in via Sopracastello,  n° 1

         SEDE 1                       SEDE  2                   sede5
           
       SEDE 3                    sede4        
           
Esterno delle ex scuole elementari dove c'è anche la sede del Coro Monte Grappa. Abbellita la sede e la recinzione da un gruppo
  di 40 giovani del progetto" Ci sto? affare fatica! ",  in collaborazione con i volontari della Protezione Civile e degli Alpini.  
GRAZIE
            

 
prove 01                 prove 02                prove0 3

 prove04                prove05                prove06

    prove07
Il coro durante le prove

barra

Situato nella pianura ad ovest di Asolo lungo la statale n. 248, S. Zenone degli Ezzelini si estende su una superficie di circa 20 kmq tra rilievi collinari, piccole valli ed aree pianeggianti. Il suo territorio fu abitato in tempi remoti, come attestano numerosi reperti archeologici appartenenti a diverse epoche preistoriche a storiche. Già parte della marca trevigiana, dal sec. X° il territorio di S. Zenone appartenne ai vescovi di Treviso ed alla fine del XII° sec. divenne possesso di Ezzelino da Romano il Monaco, che lo trasmise nel 1223 al figlio Ezzelino III° detto il Tiranno. Questi, a causa della sua politica espansionistica, ebbe molti nemici a nel 1259 fu sconfitto a ferito a morte. Il fratello Alberico, suo alleato, si rifugiò nel castello di San Zenone dove,
dopo aver subito l'assedio di una lega di feudatari, venne trucidato con tutta la famiglia.   Dell'antico castello, ricostruito e nuovamente distrutto, rimane
la torre, simbolo del paese.  Nei pressi della torre sorge l'ottocentesco Santuario della Madonna della Salute,
(meglio conosciuto come "Chiesetta Rossa"),
dal cui colle si gode di un incantevole panorama.

TORRE DEGLI EZZELINI                               clicca per ingrandire
Vedute della torre del castello degli Ezzelini
 clicca per ingrandire                             clicca per ingrandire
Santuario "Madonna della Monte"                                       Chiesa di San Zenone degli Ezzelini -TV-  
                       (conosciuto anche come  "Chiesetta rossa")
  
 clicca per ingrandire                                    clicca per ingrandire
 
 Monumento agli emigrati, innagurato il 25-04-2009
                      Villa Rovero a San Zenone degli Ezzelini -TV- (secolo XVI)
   MONTE GRAPPA E CONVENTO                                     clicca per ingrandire

Monte grappa e convento dei padri Passionisti a S. Zenone degli Ezzelini -TV -

Il giudizio universale
Il grande affresco del Giudizio Universale nella chiesa parrocchiale di San Zenone, di Noè Bordignon del 1879,
 Pittore nato a Salvarosa di Castelfranco Veneto nel 1841, morto a S. Zenone nel 1920,
e sepolto nel cimitero sotto la torre del castello degli Ezzelini.